Rosalba Panzieri

“L’ALBERGO DEI POVERI” DI GOR’KIJ TRIONFA AL TEATRO ARGENTINA CON POPOLIZIO

Conosciuto anche col titolo ‘i bassifondi’ o ‘Sul fondo’, o ancora ‘ Il dormitorio’, questo grande dramma di Maksim Gor’kij rappresentato per la prima volta a Mosca nel 1902…

Continua a leggere

MARIOTTI TRA STABAT MATER E PULCINELLA COMMUOVE IL PUBBLICO DEL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Se lo Stabat Mater è bastato a consacrare a eterna gloria terrena la figura di Giovanni Battista Pergolesi, prematuramente riconsegnata dalla sorte all’eterno riposo della morte…

Continua a leggere

BUDDHA PASSION – COME LA CULTURA CONTRASTA LA VIOLENZA

Cosa arriva in cielo per primo? Una nota, una parola, o un pensiero? Ci senti Giulia? Ci senti Mahsa?…

Continua a leggere

GIU’ LE MANI DAI SANTUARI!

Il 20 settembre 2023 a Sairano, in provincia di Pavia, al Santuario Progetto Cuori Liberi, nove maiali , ospiti del rifugio, sono stati uccisi perchè erano…

Continua a leggere

LA STRAGE DEI FIORI

Il cortometraggio sulla rivoluzione iraniana per “donna, vita, libertà”. Realizzato da Rosalba Panzieri e Maria Teresa De Carolis…

Continua a leggere

TUTTI MUTI COME PESCI: CON VAJONTS 23. PER NON DIMENTICARE LA TRAGEDIA DI 60 ANNI FA

Muti come pesci, con la loro assenza ci parlano, i morti. C’è un silenzio plumbeo nella valle del Piave. Scendendo giù ai piedi del monte Toc, se si trattiene il respiro, sembra di sentire le voci della vita serale delle prime sere d’autunno, spezzate dal boato mortale di circa 270 milioni di metri cubi di roccia

Continua a leggere

ANNE TERESA DE KEERSMAEKER INCANTA AL ROMAEUROPA FESTIVAL

Può la danza incarnare l’evoluzione di un cammino, le ferite di un corpo che passa attraverso la tempesta? La risposta è sì e ce lo dimostra Anne Teresa de Keersmaeker con la sua nuova creazione EXIT ABOVE – after the tempest, presentata in prima nazionale in Cavea dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone

Continua a leggere

HANNO AMMAZZATO MAHSA, MAHSA È VIVA. A ROMA COME IN IRAN INSIEME PER “DONNA VITA LIBERTA’”

Un anno fa Mahsa Amini venne uccisa dalla polizia morale in Iran, colpevole di avere indossato male il velo, colpevole di un’innocenza e una bellezza intollerabile per il regime oscurantista degli Ayatollah.

Continua a leggere

Summertime jazz è regina d’estate. Tre concerti superlativi

SENZA DUBBIO UN SUCCESSO ACCLAMATO DA PUBBLICO E CRITICA: QUESTO IL BILANCIO CONCLUSIVO dubbio un DEL SUMMERTIME JAZZ 2023…

Continua a leggere

LA TRAVIATA A CARACALLA. LETTERA AD ALPHONSINE

Prima che l’opera iniziasse sedevo in platea con poche granitiche certezze: che stessi per assistere all’opera più famosa e rapprentata al mondo che da 170 continua a sedurre ogni pubblico…

Continua a leggere

Iran. Un’altra giovane vittima del regime teocratico

Ancora una giovane vita spezzata in Iran. Javad Rouhi, 35 anni, finito agli arresti per aver protestato contro il regime iraniano e condannato per tre volte a morte dal tribunale iraniano è morto. L’immagine del suo volto sgraziato dal respiratore ricorda a tutti quello di Mahsa Amini…

Continua a leggere

IRAN, RITORNA LA POLIZIA CHE NON È MAI ANDATA VIA

Recita una canzone di De Andrè: “si costerna, si indigna, si impegna, poi getta la spugna con gran dignità”, riferendosi a uno Stato latitante rispetto alla sete di giustizia della gente; ora questi versi mi vengono in mente, come parole perfette per descrivere la postura della nostra società rispetto alla questione iraniana….
Alla fine di questo pensiero non mi firmerò, ma non mi fermerò.

Continua a leggere
Scroll to top
error: Content is protected.